CONDIVIDI

Svolta nel caso della famiglia avvelenata dal tallio nel Monzese. I carabinieri di Desio e Nova Milanese hanno arrestato il nipote delle vittime su disposizione del Gip del Tribunale di Monza per omicidio volontario e tentato omicidio: si tratta di Mattia Del Zotto, 27 anni. Il giovane è ritenuto responsabile del triplice omicidio del nonno 94enne e di una zia 67enne morti il 2 ottobre e della nonna 83enne morta il 13 ottobre. Ricoverate in ospedale altre due persone.

Dalle indagini è emerso che il tallio, definito il "veleno degli avvelenatori" per la sua difficile tracciabilità, era stato messo in una tisana artigianale trovata nella casa della famiglia.

Articolo Originale

Rispondi