CONDIVIDI

(ANSA) – ROMA, 7 DIC – Nel giorno in cui "l'arte del pizzaiuolo napoletano è stata dichiarata patrimonio culturale dell'Umanità Unesco" con voto unanime a Jeju in Corea del Sud, dall'archivio di Stato di Napoli arriva un documento davvero originale risalente a fine '700: la prima licenza rilasciata a Napoli a un pizzaiolo.
In particolare il documento che si trova in un registro del fondo Ministero della Polizia Generale è relativo a una licenza per cuocere focacce da parte di Giuseppe Sorrentino in un basso del "borgo di Loreto" a Napoli.

Articolo Originale

Rispondi