CONDIVIDI

"Girano molte voci e tali sono per me. Mia madre non sta bene e questa è la mia priorità ora". Claudia Zanella, moglie di Fausto Brizzi, il regista accusato da dieci ragazze di presunti abusi sessuali, risponde con poche, laconiche, parole a un commento sulla bufera che travolge il marito. Oggi, in edicola da domani, racconta tutti i retroscena dello scandalo che ha travolto il regista di "Notte prima degli esami" e "Maschi contro femmine".

Il regista aveva deciso di uscire allo scoperto con un comunicato del suo legale solo dopo che Oggi aveva rivelato la crisi tra lui e Claudia Zanella.

Intanto, Asia Argento, che per prima ha accusato Harvey Weinstein e che dopo l’annuncio di Brizzi ai giornali di voler denunciare le ragazze che hanno fatto il suo nome ha twittato: "Querelaci tutte. Non abbiamo paura", spiega, in esclusiva a Oggi, la sua scelta di prendere una posizione così netta: "Io credo alle donne, non ai predatori. Non ho mai conosciuto Brizzi ma sono dalla parte delle vittime perché non si può dubitare di dieci ragazze che raccontano lo stesso modus operandi di un predatore senza nemmeno conoscersi tra loro".

"Queste ragazze hanno tutto da perdere, niente da guadagnare nel parlare. Per me queste donne sono eroiche", dice la Argento. L'attrice non ha dubbi: "Chi ha fatto del male dovrà pagare. E con lui tutte le persone che lavoravano al suo fianco facendo finta di non sapere nulla. La Storia è cambiata per sempre per le donne e nessun uomo potrà più abusare del suo potere per nuocerci".

Articolo Originale

Rispondi