CONDIVIDI

Ilva: temporale crea 'fiume rosso' in banchina porto

Un violento temporale che si e' abbattuto sulla citta' di Taranto nelle ultime ore ha creato il fenomeno di un 'fiume rosso' (acqua e polveri del Siderurgico) su una banchina del quarto sporgente del porto gestita dall'Ilva, dove le navi cariche di minerali attraccano per scaricare le materie prime. C'e' una foto che circola sui social network che ha creato una certa apprensione provocando la reazione indignata di cittadini e associazioni, che temono eventuali sversamenti. Il Comitato dei Genitori Tarantini ha scritto una lettera aperta al governo utilizzando la parola 'vergogna'.

Fonti dell'Ilva spiegano che l'area in cui si e' verificato il fenomeno e' completamente impermeabilizzata e circoscritta da appositi cordoli che hanno la funzione di prevenire potenziali sversamenti di materiale residuo che puo' depositarsi durante le operazioni di carico-scarico, aggiungendo che a causa dei fenomeni atmosferici particolarmente intensi che hanno insistito su Taranto negli ultimi giorni, l'acqua si e' accumulata in quantita' straordinaria. Gia' nel fine settimana, l'azienda "si e' attivata tempestivamente – aggiungono le stesse fonti – richiedendo l'intervento di una ditta autorizzata per aspirare l'acqua in eccesso. Nella sola giornata di ieri ne sono state rimosse circa 100 tonnellate". L'attivita' di rimozione e monitoraggio, ribadiscono le stesse fonti, proseguira' nelle prossime ore.

Articolo Originale

Rispondi