CONDIVIDI

«Si parla di rimproveri europei ma abbiamo migliorato molto il nostro deficit. C'è l'orgoglio che si sono fatti passi in avanti». Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni nel suo intervento all'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università Cattolica.

Gentiloni, riferendosi alla crescita tendenziale del Pil all'1,8%, ha detto che

«da ieri l'Italia non è più il fanalino di coda della Ue». Bruxelles riconosce che la crescita sta migliorando ma avverte: «L'Italia sta vedendo una ripresa che si rafforza, ma ha di fronte sfide persistenti alla luce del suo elevato livello di debito». Da Bruxelles è in arrivo una nuova lettera al nostro Paese.

2017-11-15 13:18:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo Originale

Rispondi