CONDIVIDI

Gli australiani hanno votato a favore dei matrimoni gay. E' il risultato ufficiale del referendum indetto via posta sul matrimonio tra persone dello stesso sesso. Il verdetto non è vincolante e l'ultima parola spetta al parlamento affinchè trasformi in legge la volontà popolare.

Circa il 62% dei 12,7 milioni di persone che hanno partecipato alla consultazione partita lo scorso 12 settembre si è dichiarato favorevole, secondo i dati annunciati dall'ufficio statistico australiano durante una conferenza stampa a Canberra.

Il Premier australiano Malcolm Turnbull aveva affermato nei giorni precedenti al voto che in caso di vittoria del sì la legge in parlamento sarebbe stata cambiata entro la fine dell'anno. Ma in realtà, sottolinea la Bbc, il suo governo è diviso su ciò che il disegno di legge dovrebbe esattamente contenere.

Articolo Originale

Rispondi