CONDIVIDI

«Siamo profondamente amareggiati e delusi per la mancata qualificazione al Mondiale, è un insuccesso sportivo che necessita di una soluzione condivisa e per questo ho convocato domani una riunione con le componenti federali per fare un'analisi approfondita e decidere le scelte future». Carlo Tavecchio, n.1 della Federcalcio, alle prese con l'uragano della mancata qualificazione al Mondiale, confida all'Ansa, mentre è in partenza per Roma, la tristezza per la situazione, interrompendo la pausa di riflessione dopo il ko con la Svezia.

«Non dico nulla di più di quanto detto prima, confermo l'incontro di domani a livello federale», ha detto ancora Tavecchio, appena sbarcato all'aeroporto di Fiumicino con un volo di linea Alitalia proveniente da Milano, all'indomani della «Caporetto» azzurra. Tavecchio, appena sbarcato, è rimasto a lungo impegnato in una conversazione telefonica al cellulare. Poi è sfilato, sino all'uscita del Terminal 1 dove lo attendeva un'auto, tra l'indifferenza di passeggeri ed operatori aeroportuali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo Originale

Rispondi