CONDIVIDI

Articolo tratto dall'edizione in edicola il giorno 13/10/2017.

Santiago, l’ultimo desaparecido argentino. “Fatto sparire con i metodi della dittatura”

«Donde está Santiago Maldonado?». Da oltre due mesi in Argentina risuona la stessa domanda. Giornali, tv, social: il suo volto, occhi profondi, barba e capelli lunghi, è ovunque. Santiago è un tatuatore di 28 anni della provincia di Buenos Aires scomparso il primo agosto. Stava partecipando a una protesta in Patagonia, in difesa degli indigeni Mapuche, repressa dalla gendarmeria. Da allora non si hanno più sue notizie. Chi era con lui assicura di averlo visto, ferito, caricato su una camionetta….continuaArticolo Originale

Rispondi