CONDIVIDI

Un sacerdote della diocesi di Roma, don Maurizio Pallù, 63 anni, originario di Firenze, da tre anni in missione in Nigeria, è stato rapito giovedì mattina. Il religioso, che con quattro nigeriani stava andando da Calabar a Benin City, nel sud del Paese, è stato bloccato da un gruppo di uomini armati che li ha rapinati portando via solo il sacerdote.

La Procura di Roma, attraverso il pm Sergio Colaiocco del pool antiterrorismo coordinato

dall'aggiunto Francesco Caporale, sta indagando per sequestro di persona a scopo di terrorismo. Al momento gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi, compreso il coinvolgimento del gruppo islamista Boko Haram. L'organizzazione terroristica, però, solitamente si muove nel nord del Paese mentre il rapimento è avvenuto nella parte meridionale della Nigeria. Al lavoro anche l'Unità di crisi della Farnesina.

Don Maurizio Tallù, laureato in

Articolo Originale

Rispondi