CONDIVIDI

ROMA – I Linkin Park tornano in studio senza Chester Bennington. È la prima volta dalla scomparsa del proprio frontman, avvenuta lo scorso 20 luglio.

La band si è riunita in questi giorni per provare il concerto tributo a Chester che il 27 ottobre terranno all’Hollywood Bowl di Los Angeles. Sul palco con i Linkin Park anche i Blink 182, i Bring Me The Horizon, i System of a Down e tanti altri. Un concerto in cui sarà celebrata la vita e non la morte. “Quando entrava in una stanza, – ha detto qualche giorno fa Mike Shinoda – portava con sé un’energia positiva, divertente e ottimista ed è quello che vogliamo ricordare nel prossimo spettacolo. So già che saremo travolti dall’emozione. Durante lo show, celebreremo la vita”.

A pubblicare la prima foto dallo studio prove, invece, è stato Dave “Phoenix” Farrell, il bassista dei Linkin Park. “Tornati al lavoro! È bello essere aver ritrovato i ragazzi”, ha scritto il musicista su Instagram.

I Linkin Park annullano i concerti di novembre

Se la band si rimetterà a lavoro su nuova musica non è dato saperlo. “Stiamo lavorando ogni giorno sul nostro dolore, – hanno fatto sapere i Linkin Park – su come guarirlo, e su come superare insieme questo capitolo della nostra vita senza il nostro amico”. Purtroppo, al momento, una risposta non c’è. Shinoda e l’intero gruppo proseguono un passo alla volta. L’unica certezza è il concerto commemorativo e gli show in Giappone che sarebbero dovuti partire a novembre e che sono stati annullati recentemente.

Articolo Originale

Rispondi