CONDIVIDI

In caso di qualificazione, l'Italia di Ventura verrebbe sorteggiata in seconda fascia assieme a Spagna e Inghilterra.

Mancano ancora nove squadre per stabilire la griglia definitiva dei partecipanti ai Mondiali, eppure, quando mancano quasi due mesi al sorteggio di Russia 2018, possiamo già dirvi quali nazionali saranno teste di serie e in quale fascia verrà inserita l'Italia in caso di qualificazione.

A Mosca, il prossimo 1 dicembre, si deciderà il cammino delle magnifiche trentadue, che come accade dal 1998 saranno inserite in otto gironi da quattro. Di conseguenza, quattro saranno anche le fasce pre-sorteggio, che differentemente dalle scorse edizioni dei Mondiali verranno stabilite in base al ranking Fifa, e non con criteri geografici. Ricordiamo, comunque, che in un singolo girone non potranno sfidarsi squadre dello stesso continente, ad eccezione dell'Europa, il cui limite di nazionali per gruppo è di due.

La prima fascia, quella delle teste di serie, sarà dunque formata dai padroni di casa e dalle nazionali nei primi sette posti del ranking, ovvero:

  • Russia
  • Germania
  • Brasile
  • Portogallo
  • Argentina
  • Belgio
  • Polonia
  • Francia

Mondiali Russia 2018, le fasce del sorteggio

Copyright GettyImages La Germania è la nazionale n.1 nel ranking Fifa

L'urna delle teste di serie è l'unica delle quattro a essere definitiva, visto che tutte le otto squadre citate hanno già raggiunto la qualificazione a Russia 2018. Se l'Italia vincesse lo spareggio sarebbe automaticamente in seconda fascia, assieme a:

  • Spagna
  • Perù
  • Svizzera
  • Inghilterra
  • Colombia
  • Messico
  • Uruguay

Come gli Azzurri, anche Perù e Svizzera parteciperanno ai playoff: i sudamericani affronteranno la Nuova Zelanda (oggi 113° nel ranking, sarebbe sorteggiata in quarta fascia), gli elvetici una tra Irlanda del Nord, Svezia, Eire e Grecia (tutte teoricamente posizionate nelle ultime due urne).

SpagnaCopyright GettyImages Il 3-0 del Santiago Bernabeu brucia ancora, ma, in caso di qualificazione, l'Italia eviterebbe la Spagna

Affidandoci al ranking, la terza fascia sarà composta da:

  • Croazia
  • Danimarca
  • Islanda
  • Costa Rica
  • Tunisia
  • Egitto
  • Senegal
  • Iran

Anche qui la situazione è in divenire, visto che Croazia e Danimarca dovranno passare dal playoff (per le loro avversarie vale lo stesso discorso fatto per Italia e Svizzera) e che a Tunisia e Senegal manca ancora la certezza della qualificazione.

IslandaCopyright GettyImages La gioia dell'Islanda, alla prima partecipazione a un Mondiale

Infine, la quarta fascia vedrebbe al suo interno:

  • Serbia
  • Nigeria
  • Australia
  • Giappone
  • Marocco
  • Panama
  • Corea del Sud
  • Arabia Saudita

L'Australia dovrà battere l'Honduras nello spareggio interzona, mentre il Marocco si giocherà la partecipazione a Russia 2018[1] nell'ultima sfida contro la Costa d'Avorio. Dovessero passare centro-americani ed Elefanti non cambierebbe molto: anche loro verrebbero inseriti nell'ultima urna.

Le possibili avversarie dell'Italia

VenturaCopyright GettyImages Gian Piero Ventura, il ct dell'Italia

Dando per scontata la qualificazione ai Mondiali[2] dell'Italia, possiamo concentrarci sui nostri ipotetici avversari. Ventura eviterebbe Spagna e Inghilterra, ma il rischio di trovarsi davanti Germania, Brasile, Argentina, Francia, Portogallo o Belgio è alto. La cosa migliore sarebbe quella di pescare Polonia o Russia, l'ipotesi peggiore prendere una sudamericana. Come abbiamo già detto, infatti, il regolamento vieta a più di due squadre europee di giocare nello stesso girone: andando con Brasile o Argentina, aumenterebbero le possibilità di pescare Croazia, Danimarca e Islanda, le squadre più forti della terza fascia. Nelle sfide importanti l'Italia si esalta, è vero, ma a chi non piacerebbe affrontare Polonia, Iran e Panama piuttosto che Brasile, Croazia e Giappone?

References

  1. ^ Qualificazioni mondiali Russia 2018: Cristiano Ronaldo c'è (www.foxsports.it)
  2. ^ Perù-Colombia, Tapia: "Vi dico cosa mi ha detto Falcao" (www.foxsports.it)

Articolo Originale

Rispondi