CONDIVIDI

Un pullman, con a bordo turisti inglesi e francesi del campeggio di via Malafede, si è schiantato sotto il ponte della ferrovia Roma-Lido, su via di Malafede, all'angolo con via Ostiense. Il mezzo non è riuscito a passare sotto il ponte alto 2 metri e 40 centimetri, nell'impatto le prime quattro file di sedili si sono accartocciate. Ci sono diciotto feriti, tra i quali un bambino di 10 anni: è stato trasportato in ospedale in gravi condizioni per un serio trauma cranico.
L'incidente si è verificato alle 12,30. Tre feriti gravi e 18 persone soccorse, cinque medicate sul posto e 13 trasportate in diversi ospedali della città dal 118 di Roma, intervenuto con 5 ambulanze e 2 automediche. Il più grave, in codice rosso al Sant'Eugenio, è il bimbo che non sarebbe in pericolo di vita. Un altro ferito, in codice giallo, è stato trasportato nello stesso pronto soccorso, gli altri sono stati portati all'ospedale Grassi e gli altri al San Camillo. Sul posto per i rilievi la polizia locale. Alla guida del pullman, che si è incastrato durante la marcia, sembra ci fosse un autista straniero. Il gruppo di turisti stranieri, una ventina circa, tutti ospiti del campeggio, stava viaggiando sulla navetta che li doveva portare dal campeggio alla stazione della metro per andare a visitare Roma.
Nell'urto il pullman, che superava di circa 50 centimetri l'altezza massima del ponte, si è schiacciato fino alla quarta fila di posti.Articolo Originale

Rispondi