CONDIVIDI

(ANSA) – POZZUOLI (NAPOLI), 13 AGO – La scorsa notte le fiamme hanno aggredito, in provincia di Napoli, uno dei siti dei Campi Flegrei più suggestivi e maggiormente frequentato da turisti italiani e stranieri: il vulcano Solfatara. Distrutte completamente dal fuoco decine di ettari di macchia mediterranea e sottobosco sul costone ovest del vulcano. Le fiamme innescatesi sul pendio basso del vulcano in tarda serata, si sono estese, alimentate dal vento, su tutto il costone a verde dell'area vulcanica creando per ore panico tra i numerosi campeggiatori presenti all'interno del sito e preoccupazioni tra i residenti del rione Solfatara sul lato alto della collina. Sul posto sono potuti intervenire solo mezzi di terra dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile, data l'oscurità.

Articolo Originale

Rispondi