CONDIVIDI

(ANSA) – MOSCA, 11 AGO – "Ritengo che i rischi" di un confronto militare tra Usa e Corea del Nord "siano molto alti, soprattutto tenendo conto di questa retorica, sono state fatte minacce dirette di uso della forza": lo ha detto il ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov.
Lavrov ha affermato che Mosca è preoccupata dalle dichiarazioni minacciose che si scambiano Usa e Corea del Nord e ha aggiunto che dovrebbero essere gli Usa, essendo la potenza più forte, a fare un passo indietro e a evitare che le tensioni aumentino ulteriormente. "I discorsi sulla necessità di effettuare un attacco preventivo in Corea del Nord, i discorsi di Pyongyang sulla necessità di colpire la base militare Usa sull'isola di Guam, sono stati un continuo e noi siamo molto preoccupati da ciò", ha affermato Lavrov, aggiungendo che "sfortunatamente la retorica di Washingon e Pyongyang sta superando ogni livello" e augurandosi che "prevalga il buon senso".

Articolo Originale

Rispondi