CONDIVIDI

“Senza pianificazione la situazione diventa insostenibile, ed è normale che poi i sindaci reagiscano”. Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente dell’Anci, associazione dei comuni Italiani, in un’intervista al Messaggero oggi in edicola, dàun suggerimento al premier Gentiloni e al ministro dell'Interno Minniti su come comportarsi in Europa, che suona come una provocazione: “Il nostro governo facesse una proposta shock: se non aprite ai migranti non vi diamo più i soldi. Li diamo ai sindaci che devono reggere l’impatto dell’accoglienza e anche dei tanti cittadini italiani che soffrono perché non hanno lavoro e non sanno come mangiare”, ha detto Decaro a Cristiana Mangani. “Noi diamo 19 miliardi all’Europa e ne riceviamo indietro 13. Abbiamo debiti? Provocatoriamente dico: ci cacciassero. Hanno già perso l’Inghilterra, se perdono l’Italia chi rimane?”

Articolo Originale

Rispondi