CONDIVIDI

(ANSA) – MILANO, 17 LUG – Con oltre 33 miliardi di crediti deteriorati ceduti nei primi 5 mesi e mezzo del 2017 – e con la chiusura di 'Fino', che ha visto la maxi vendita di 17,7 miliardi di euro di crediti deteriorati misti da Unicredit a Pimco e Fortress – il 2017 passerà alla storia come l'anno dell' "esplosione delle operazioni di Npl". Secondo le stime di Banca Iifis, racchiuse nel report "Market Watch Npl – The Italian Scenario", circa 71 miliardi di euro aggiuntivi di crediti non-performing verranno venduti entro il 2017, raggiungendo così la cifra di 104 miliardi di euro di crediti distressed scambiati nel mercato italiano nell'anno.
La crescita della cartolarizzazione degli asset non-performing raggiunge un nuovo picco nella prima parte del 2017, proseguendo un trend che continua dal 2012: sono infatti 72,4 i miliardi di euro di Npl cartolarizzati nel primo trimestre 2017, con un incremento del 134% in 5 anni.

Rispondi