CONDIVIDI

Il trionfo numero 8 a Wimbledon consacra il posto di Roger Federer nella storia del tennis e ne fa il mito assoluto per i Championships.

Al termine della finale vinta ai danni di Marin Cilc, Federer non è riuscito a trattenere le lacrime neppure nel discorso successivo alla premiazione:

"Abbiamo lavorato bene dopo quello che è successo l’anno scorso, era difficile pensare di essere ancora qui, ma se credi di poter andare davvero lontano nella tua vita ci riesci – le parole dell'ex numero 1 del mondo, giunto allo Slam numero 19 della carriera – Ed ora eccoci qua. Vincere senza aver perso un set a Wimbledon è una cosa magica, non riesco ancora a crederci. E’ davvero troppo. La conquista di otto Wimbledon? Quasi non ci credo di aver raggiunto certe altezze”.

Re Roger non sembra però voler pensare al ritiro a dispetto dei 36 anni: “Essere qui oggi a celebrare il tennis è speciale. Dal primo giorno alla finale il campo centrale è sempre tutto esaurito, è un sogno giocare qui e spero di tornare qui a difendere il titolo l’anno prossimo”.

Diventa fan di Tiscali su Facebook

Articolo Originale

Rispondi