CONDIVIDI

POLITICA

Migranti, Orfini: Ue ci lascia soli? Giusto rispondere con durezza

(Fotogramma)

Pubblicato il: 16/07/2017 12:08

"La battaglia per cambiare l'Europa e il Paese la può fare solo una sinistra riformista. E noi siamo riusciti, unici, ad arginare l'ondata populista e anti-establishment". Lo ha detto il presidente del Pd Matteo Orfini, nel corso della festa di Left Wing a Fiuggi. Orfini ha esortato la sinistra ad evitare "il provincialismo" che porta a "guardare all'estero", quando in Italia "c'è una sinistra riformista che ce la sta facendo sulla strada del cambiamento".

MIGRANTI – "Noi italiani salviamo quelli che rischiano di morire. Lo abbiamo fatto da soli. Ma non ce la facciamo ad accogliere centinaia di migliaia di persone. Ma quando diciamo stop ai contributi all'Europa se non interviene, c'è sempre qualcuno a sinistra che dice che 'non si può rispondere così all'Europa'. Perché no? E' una trattativa, che come tale può richiedere anche la necessaria durezza"

FISCAL COMPACT – "Non prendo sul serio chi ci critica sul superamento del Fiscal compact quando ce lo ha fatto votare senza consentirci di fare una discussione in direzione. Non accetto che oggi Bersani o chi per lui mi dica che sono di destra perché voglio superare il Fiscal compact. Perché lui ce l'ha fatto mettere il Fiscal compact e ci ha fatto mettere il pareggio di bilancio in Costituzione".

RENZI – Fino all'arrivo del governo Renzi "non c'era in Europa un fronte socialista in Europa che metteva in discussione le politiche di austerità, perché c'era l'antipolitica dei popuisti e c'era quella dei tecnocrati che aveva contagiato anche la sinistra europea. La linea della sinistra europea era favorevole all'austerità, finché non l'abbiamo travolta noi. E oggi possiamo ottenere alcuni risultati che ci consentono di fare delle leggi di stabilità di redistribuzione grazie a quella battaglia e ci consentono di mettere in discussione i capisaldi teorici di quell'impianto".

Articolo Originale

Rispondi