CONDIVIDI

Test positivo per i big azzurri della canoa, proiettati verso i mondiali senior in programma a Pau in Francia dal 27 settembre al 1 ottobre. Nel recente Whitewater Weekend a Mezzano sul fiume Noce della trentina Val di Sole, Zeno Ivaldi, portacolori del CC Verona, ha vinto lo slalom nel K1 maschile dell’International Race organizzata dal RKCC Val di Sole; il fratello Raffaello Ivaldi si è imposto nel C1 maschile e Stefanie Horn, portacolori della Marina Militare, ha avuto la meglio sulla ceca Štěpánka Hilgertová nel K1 femminile.

Nella specialità discesa a Caldes, organizzata dal CC Pescantina, grandi affermazioni per Alice Panato del CC Pescantina ha vinto nel C1 donne davanti a Marlene Ricciardi della Marina Militare, e a Chiara Carbognin del CC Pescantina, nuovamente in gara dopo il titolo mondiale conquistato in Valtellina; tra gli junior successo per Laura Appodia del Valbrenta Team; nel C1 maschile Giorgio Dell’Agostino dell’Addavì ha vinto l’oro. Bella affermazione tra gli junior per Giacomo Bianchetti del KCC Palazzolo; Beatrice Grasso ha conquistato l’oro tra le senior per la Marina Militare, Beatrice Vergerio invece del CC Oriago si è imposta tra le junior; Andrea Bernardi oro nella specialità del K1 senior, tra gli junior vittoria per Leonardo Pontarollo del Valbrenta Team. Nel C2 junior hanno vinto Federico Quintarelli e Giacomo Zanolli del CC Pescantina. Nel C1 a squadre senior, K1 junior femminile a squadre e K1 senior maschile ha primeggiato il CC Pescantina. Shock Wave Sports si è imposto nel K1 junior maschile a squadre.

Cecilia Panato si è laureata nuova campionessa italiana ragazzi nella categoria canadese monoposto femminile; Federico Quintarelli ha vinto il titolo nel C1; Valeria Donatelli il tricolore nel K1 mentre Francesco Nodari del Canoa Club Vicenza ha vinto il tricolore nel K1 ragazzi. Nel C2 è stata la Marina Militare a vincere il tricolore grazie a Manuel Giovannelli e Matteo Milani. Nodari, Cecconi e Pieropan del CC Vicenza hanno vinto il titolo italiano nel K1 a squadre.

"Le indicazioni evidenziate dalla due giorni di gare in Val di Sole sono state positive – ha commentato il direttore tecnico della nazionale slalom Ettore Ivaldi -. La qualità degli azzurri in gara e il livello, qualitativo e quantitativo, delle nazioni straniere è stato molto soddisfacente. Anche loro hanno apprezzato il fatto di essere riusciti a riportare qui, in questo straordinario palcoscenico, lo spettacolo della canoa".

Fabio Sacco, direttore dell'Azienda di Soggiorno Val di Sole, evidenzia: "Siamo soddisfatti per il successo della manifestazione grazie all’organizzazione dei Canoa Club Val di Sole e Pescantina che ringrazio per l'impegno. La canoa rientra tra i nostri prodotti turistici che ruotano attorno al fiume. Rafting, idrospeed, pista ciclabile costituiscono strumenti per la valorizzazione del nostro territorio raggiungibile anche attraverso la ferrovia".

Diventa fan di Tiscali su Facebook

Articolo Originale

Rispondi