CONDIVIDI

Pubblicato il: 19/04/2017 13:50

E' Piazza Affari a vestire la maglia rosa in Europa a metà seduta, grazie al rialzo dei titoli bancari. Mentre sullo sfondo restano le incertezze legate, in particolare, alle elezioni presidenziali in Francia, nel vecchio Continente i principali listini si riscattano da una partenza sotto tono. In attesa di una nuova seduta a Wall Street, a Milano l'indice Ftse Mib accelera a 19.652 punti (+1,08%) e l'All Share a 21.756 punti (+0,96%). Recupera Parigi che avanza dello 0,27%, Francoforte in rialzo frazionato a +0,19% mentre Londra resta in territorio negativo con l'indice Ftse 100 a 7.130 punti (-0,24%).

Nel paniere principale della Borsa nostrana svettano i bancari con Unicredit in pole position (+4,59%), Ubi banca (+2,76%), Banco Bpm (+2,74%), Intesa Sanpaolo (+2,60%). Ben acquistata anche Fca (+2,61%). Denaro sugli industrali con Azimut (+2,05%) e Buzzi Unicem (+1,43%).

In netto ribasso resta Mediaset (-1,78%) a 3,526 euro dopo la decisione di Agcom che ha imposto a Vivendi di ridurre sotto il 10% la propria quota in Mediaset appunto, o in Telecom che, a metà seduta, cede l'1,09%. Vendite anche per Italgas (-1,44%), Atlantia (-1,21%). Fuori dal paniere principale svetta Juventus (+9,08%) che beneficia del fatto che e' rimasta l'unica squadra italiana in corsa nella Champions League.

Rispondi