CONDIVIDI

(ANSA) – MILANO, 19 APR – Dopo sette trimestri in rialzo si arresta la crescita del numero di richieste di credito presentate dalle imprese italiane, calate infatti dell'1% nel primo trimestre di quest'anno. Emerge dalle elaborazioni di Eurisc – il Sistema di informazioni creditizie di Crif che raccoglie i dati su oltre 81 milioni di posizioni creditizie, di cui oltre 8 riconducibili a utenti business. I primi tre mesi dell'anno hanno visto, rispetto a quelli del 2016, una dinamica similare per entrambi i comparti, con un calo leggermente superiore da parte delle imprese individuali (-1,4%) rispetto alle società di capitali (-0,6%). Dal rapporto emerge anche un leggero calo dell'importo medio richiesto: nel complesso si è attestato a 78.525 euro (-1,7%). Nel dettaglio, le imprese individuali hanno mediamente richiesto 34.582 euro, con una crescita del +3,0% che compensa il calo del -3% degli importi richiesti dalle società di capitali, che si attestano a 109.303 euro.

Rispondi