CONDIVIDI

(ANSA) – WASHINGTON, 19 APR – "Il migration compact lanciato dall'Unione europea nel 2016 dovrebbe essere confermato e ampliato nella portata". E' uno dei passaggi del discorso che il premier Paolo Gentiloni pronuncerà domani a Washington al "Center for Strategic and Internationale Studies (Csis). "Nel breve termine, servono una più equilibrata ripartizione degli oneri tra i Paesi Ue e più efficienti sistemi di controllo sugli arrivi sono fondamentali, combinati con un più efficiente meccanismo di identificazione e rimpatrio", aggiunge.

Articolo Originale

Rispondi