CONDIVIDI

E SUI MERCATI SI VENDONO GLI OAT/ Continua in vista dell'incerto primo turno delle presidenziali francesi in calendario domenica prossima, l'allargamento dello spread dei titoli di Stato transalpini, gli Oat, nei confronti del Bund di pari durata. Il decennale transalpino rende lo 0,92% con 74 punti di spread, un andamento che fa cedere terreno anche agli altri government bond dei Paesi Periferici come l'Italia. Le incertezze riportano alla mente di colossi quali Fidelity e BlackRock, Goldman Sachs e Pimco la scomoda memoria di altre recenti previsioni sbagliate di molti sondaggi e tanta finanza, dalla vittoria a sorpresa di Donald Trump in casa a quella di Brexit. Scenario che spinge i grandi gestori Usa a ridimensionare le proprie esposizioni al debito di Parigi.

Nuovo colpo di scena in vista delle prossima elezioni in Francia. Emmanuel Macron risorpassa Marine Le Pen, che lo aveva superato la settimana scorsa.

Questa la novità che arriva dalle "Estimations" esclusive di Affaritaliani.it (elaborate in collaborazione con il sondaggista Alessandro Amadori mediante il sistema della meta-analisi).

Al momento la leader del Front National è scesa al 22-24% (era al 24-26% sette giorni fa), mentre il candidato centrista all'Eliseo rimane stabile intorno al 23-25%. Non solo. Il candidato del centrodestra destra repubblicano, Francois Fillon, risale dal 17-19% al 18-20%, mentre il leader dell'estrema sinistra Jean-Luc Mélenchon continua la sua crescita passando dal 16-18% al 18-20%. Non si arresta il calo, invece, del socialista Benoit Hamon, che passa dall'8-10% al 7-9%. In vista del secondo turno, le chance rimangono invariate: il leader di En Marche, Macron, si attesta intorno al 58-62% mentre Marine Le Pen è al 38-42%.Articolo Originale

Rispondi