CONDIVIDI

(ANSA) – ROMA, 3 APR – "Prossimamente darò voce e volto a cinque donne vittime di violenza con una performance teatrale scritta insieme ad Anna Caragnano": lo racconta all'ANSA Marina Rei prima della tappa romana del suo Unplugged tour in cui è sul palco da sola con i suoi strumenti (batteria, piano e chitarra) con l'accompagnamento del violoncellista Mattia Boschi. Due progetti, due sfide diverse, che la cantautrice motiva con il suo "continuo bisogno di sperimentare". Il lavoro sulle donne è quello più ambizioso e si concretizzerà nei prossimi mesi.
Intanto, mentre è all'opera anche su un nuovo album di inediti, Marina Rei sarà live, dopo il debutto a Salerno, il 6 aprile all'Auditorium Parco della Musica di Roma, il 7 al Blue Note di Milano e ancora il 22 al teatro Syba-ris a Castrovillari (CS) e il 23 all'Eremo a Bari. Doppia data il 26 e 27 al Bravo a Bologna e il 28 al Wopa a Parma per la prima parte del tour.
Secondo indiscrezioni, è molto probabile anche la presenza di Marina Rei nel cast del concerto del Primo Maggio.

Articolo Originale

Rispondi