CONDIVIDI

ROMA – Chiuse le urne nei circoli, si fa la conta dei voti degli iscritti al Pd. Il dato finale parla di 266.726 votanti, pari al 59,29% dei 449.852 iscritti. Un'affluenza superiore al precedente congresso del Pd, nel 2013, in cui aveva votato il 55,34% degli iscritti. "La partecipazione è stata maggiore – commenta il presidente dem Matteo Orfini – anche se in percentuale questa volta avevamo meno iscritti. Il dato è stato piuttosto omogeneo in tutta Italia, non ci sono state contestazioni particolari. Direi che il bilancio è positivo".

Secondo i dati ancora parziali raccolti dal comitato Renzi relativi a 4mila circoli (degli oltre 6mila), la mozione dell'ex segretario ha ottenuto il 68,22% (141.245 voti), quella di Andrea Orlando il 25,42% (52.630 voti) mentre Michele Emiliano ha raccolto il 6,36% (13.168 voti), per una somma totale di voti validi pari a 207.043. Cifre contestate dal comitato di Orlando, che in mattinata ha detto a Radio Cusano Campus: "La partita è aperta. Già nelle scorse primarie c'è stato uno scarto enorme tra il voto degli iscritti e quello degli elettori".
"68 per cento, numeri impressionanti, viva la democrazia e grazie a tutti. Adesso al lavoro, tutti insieme!", scrive dapprima su Instagram Matteo Renzi.

Articolo Originale

Rispondi