CONDIVIDI

(ANSA) – FIRENZE, 3 APR – Un atelier di moda a Casablanca e un progetto ambizioso per il lancio di una linea di accessori e gioielli. Così l'idea delle sorelle marocchino-libanesi Harakat Sisters, che saranno a Firenze con l'installazione 'Urban Sound from Beirut to Casablanca' per l'ottava edizione del festival Middle East Now, durante il quale presenteranno per la prima volta in Italia le loro ultime collezioni. Il loro pezzo forte sono le borsette 'Kassetta bag', realizzate in edizione limitata con le vecchie audiocassette raccolte nei bazar mediorientali.
In effetti il loro atelier a Casablanca si sta affermando come uno dei laboratori creativi più interessanti di tutto il Medio Oriente, con progetti artistici che mescolano design, moda, musica e cultura nomad pop, reinterpretando la tradizione. Nate a Casablanca da padre marocchino e madre libanese 25 e 21 anni fa, con alle spalle studi in architettura (Sara) e moda (Nisrine), le Harakat Sisters si ispirano ad arte, cinema, fotografia e grafica.

Articolo Originale

Rispondi