CONDIVIDI

Il 12 aprile sarà la prima ricorrenza della morte di Gianroberto Casaleggio e per ricordarlo il figlio Davide organizzerà ad Ivrea un evento, intitolato SUM-Capire il futuro, a cui parteciperanno alcuni importanti opinion leaders italiani come i giornalisti Marco Travaglio, Enrico Mentana. Gianluigi Nuzzi, Franco Bechis, il sociologo Domenico De Masi, l’amministratore delegato di Google Italia Fabio Vaccarono e altri ancora per parlare di futuro. "Nel giro di dieci anni – scrive il figlio del cofondatore del M5s – faremo un salto tecnologico incomparabile rispetto a quello fatto in tutto il secolo scorso, capire cosa succederà è importante per inventare quello che vogliamo".

Velocità dell'innovazione è impressionante

“La velocità con cui si sta evolvendo la tecnologia – prosegue Casaleggio junior – è impressionante. Il problema per la società è proprio questo. Non abbiamo mai dovuto affrontare uno stravolgimento cos repentino e massiccio”. Per avvalorare questa tesi cita Jerry Kaplan, guru americano dell’intelligenza artificiale, secondo cui entro 10 anni ogni persona avrà a disposizione nei propri dispositivi mobili sistemi avanzatissimi e paragonabili a Watson, il celebre programma di Ibm che oggi rappresenta l’avanguardia dell’intelligenza artificiale.

Shock per il mondo del lavoro, milioni di disoccupati

Tutto bello? Niente affatto e Davide Casaleggio punta in particolare il dito sul mondo del lavoro che vivrà “lo shock più forte con milioni di disoccupati perché ci saranno software e robot intelligenti molto più efficienti”. Certo "ci saranno nuove esigenze e nuove competenze" ma “una intera generazione di lavoratori rischia di essere esclusa” dal mercato del lavoro “da un giorno all’altro”.

Non bisogna temere il futuro, la sfida è affrancarsi dal lavoro

Per Casaleggio junior però questo scenario apocalittico “non deve spaventarci” anzi “la sfida è trarne il meglio”. “Il prossimo decennio – prosegue – può riservarci o una drammatica crisi o una straordinaria opportunità di affrancarci dall’esigenza del lavoro per vivere”. E qui cita la tassa sui robot proposta da Bill Gates e il reddito di cittadinanza universale proposto da Elon Musk, noto cavallo di battaglia del Movimento 5 stelle.

M5s più efficiente delle altre forze politiche

Citazione, quella del reddito di cittadinanza, non casuale che serve per introdurre l’ultima parte della lunga lettera in cui il figlio di Gianroberto autocelebra il M5s rivendicando “maggiore efficienza” e “maggiore capacità” rispetto alle altro forze politiche nel capire il nuovo mondo che avanza e “nel portare dentro le istituzioni le istanze dei cittadini”. E questo – a suo avviso – "spiegherebbe la crescente fiducia degli italiani nel Movimento, in particolare tra i giovani".

Vecchia partitocrazia è Blockbuster, il M5s è Netflix

Casaleggio junior ricorda che “attraverso la piattaforma digitale Rosseau, il M5s sta discutendo e votando in Rete il programma di governo da proporre agli elettori alle prossime elezioni politiche”. Questa esperienza di democrazia diretta online sarebbe “unica al mondo”. “La vecchia partitocrazia – conclude – è come Blockbuster, noi siamo come Netflix”.

3 aprile 2017

Diventa fan di Tiscali su Facebook

Articolo Originale

Rispondi