CONDIVIDI

Terrore in Russia. Sarebbero almeno 10 le vittime e 20 i feriti colpiti da una bomba esplosa nella metropolitana di San Pietroburgo, tra le stazioni di Sennaya Ploschad e di Teknologhiceskij Institut. Le stime sono ancora provvisorie ma secondo quanto riferito dalla Tass «Il governatore di San Pietroburgo ha rivisto a 10 morti e 20 feriti il bilancio dell’attentato». Da parte sua Interfax, citando autorità locali, parla di 25 feriti ricoverati negli ospedali della città, tra cui un bambino.

UNA SOLA ESPLOSIONE

Secondo quanto riferito dall’agenzia Interfax «c’è stata solo un’esplosione» e non due, come riferito in precedenza: «C’è stata solo un’esplosione, nessun incendio, tutti i morti si trovavano dentro il vagone vicino al luogo dell’esplosione». Intanto l’amministrazione della metro ha fatto chiudere tutte le stazioni.

LAPRESSE

Copyright ©

RITROVATO UN ORDIGNO INESPLOSO

L’allarme è scattato poco dopo le 14 in seguito a una violenta deflagrazione in un convoglio che correva in galleria, tra le stazioni dell’Istituto di Tecnologia e quella di Ploshchad Sennaya. Poco dopo un secondo ordigno è stato trovato ancora inesploso in una terza stazione, Ploshchad Vosstania, nei pressi della piazza della Rivoluzione.

nella metropolitana

Copyright ©

ESPLOSIONE CAUSATA DA UNA BOMBA ARTIGIANALE

Sempre secondo l’agenzia Interfax a causare l’’esplosione è stato un ordigno artigianale con una potenza equivalente a circa 200-300 grammi di tritolo. All’interno la bomba conteneva frammenti di proiettili, cioè il cosiddetto shrapnel, in grado di ferire un maggior numero di persone.

PROCURA PARLA DI ATTENTATO

La procura generale russa parla di «attentato». «I procuratori – ha detto il portavoce della procura generale Aleksandr Kurennoi, citato dall’agenzia Interfax – faranno tutto il possibile per precisare tutti i particolari che riguardano questo attentato affinché niente del genere succeda in futuro».

dopo l’esplosione

Copyright ©

PUTIN: NON ESCLUDIAMO IL TERRORISMO

«I motivi al momento non sono chiari, non escludiamo nessuna pista: né quella criminale, né quella terroristica». Sono le prime parole del presidente russo Vladimir Putin già presente in città dove ha partecipato questa mattina a un forum. Nel pomeriggio aveva in programma un incontro con il presidente bielorusso Aleksandr Lukašenko.

Copyright ©

RITROVATO UN ORDIGNO INESPLOSO

Un ordigno inesploso è stato rinvenuto in un’altra stazione della metro, quella di Ploshchad Vosstaniya. Lo riferisce Interfax.

anna zafesova

Copyright ©

san pietroburgo

Copyright ©

Licenza Creative Commons
Alcuni diritti riservati.Articolo Originale

Rispondi