CONDIVIDI

È morto dopo alcune ore di agonia il ventunenne colombiano accoltellato all'alba a Brescia, all'uscita dalla discoteca 'Il Disco Volante'. Yaisy Bonilla, colpito con diversi fendenti al culmine di una lite dai motivi ancora ignoti, era stato ricoverato in condizioni disperate nella clinica Poliambulanza dove era stato operato d'urgenza all'addome. Gli inquirenti stanno cercando di risalire all'aggressore, che è riuscito a scappare prima dell'arrivo dei soccorsi. Dalle prime testimonianze sembra che tra Yaisy e il suo assassino fosse scoppiato un litigio all'interno della discoteca, poi degenerato all'uscita.

L'accoltellamento è avvenuta in una strada vicina al locale, Via Corsica, davanti alla fidanzata del giovane, che ha poi dato l'allarme. L'esame delle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza presenti nell'area potrebbe dare un volto all'aggressore, che aveva trascorso anche lui la nottata in discoteca. Bonilla aveva precedenti penali.

Articolo Originale

Rispondi